366 – Le Acqueforti di Piero Nincheri

Le Acqueforti

Dal 1 al 23 Maggio 2005

Orario: Lun-Ven 21.00-23.00 Dom 10.30-12.30, 17.00-19.00

Piero Nincheri su se stesso

“Io non correggo la natura, io mi incorporo in essa. È la mia guida. Posso lavorare solo con un modello. La vista della forma umana mi incoraggia e mi stimola. Ho un’ammirazione incondizionata per il nudo. Io lo venero. Posso dire senza incertezze che quando non ho nulla da copiare non ho neppure un’idea in testa. Ma non appena la Natura mi mostra i suoi modelli, trovo subito qualcosa che val la pena di dire e di ampliare anche”. È uno stralcio di conversazione che Bernard Champigneulle ebbe con August Rodin, che mi sento di sottoscrivere completamente. Ma c’è anche l’ambiguo e sottile legame che un corpo umano nella totale nudità è capace di trasmettere.

Presentazione in catalogo, C.E.P.A.C., Prato
22 novembre 1990

 

Concerto

Scarica Acrobat Reader

Acrobat reader

 

Lascia una risposta