339 – Giovanna Ugolini

Erranza

 

Dal 18 marzo al 4 aprile 2001

Orario: Feriali: 21/23; Festivi: 10,30/12,30 – 17/19 (chiuso lun.)

Il motivo conduttore dello stile diventa per la Ugolini prova di una collimazione tra fattore estetico ed etico, quasi le fosse inconcepibile procedere nella vita e nell’arte su due percorsi paralleli. Di qui questa pittura sviluppatasi tutta en dedans, immune da richiami che non siano quelli di un’ostinata necessità di comunicare per immagini, che si tratti di natura morta, figura, paesaggio o interno. Ed è proprio questa urgenza irresistibile che ha permesso alla Ugolini di non stabilire priorità, nè parzialità, tra i soggetti del suo catalogo quotidiano – quello che in definitiva costituisce il nucleo della sua mitologia privata – e dunque di raggiungere quella unitaria cifra stilistica di cui dicevo. A questo punto. procedere secondo un criterio cronologico potrebbe diventare addirittura sviante per il critico, dal momento che gli impedirebbe di valutare per così dire “tra le righe” il senso del lavoro della Ugolini.

 

Giovanna Ugolini

Scarica Acrobat Reader

Acrobat reader

 

Lascia una risposta